Percorsi di Crescita Posts

Percorsi di Crescita

Percorsi di Crescita

I percorsi di crescita integrano tecniche di Arteterapia.
La narrazione e le tematiche affrontate prendono forma attraverso la materia, dal racconto di parole si passerà all’elaborazione e trasformazione con le narrazioni manipolative.  Le forme che nasceranno saranno espressione dei mondi interiori nonché piccole creazioni di opere d’arte. Ai bambini/ragazzi verrà data la possibilità di esprimersi attraverso percorsi strutturati, facilitando il racconto di sé, la narrazione e l’accesso ai saperi.

Si possono scaricare tutte le brochure dei progetti di crescita fino ad oggi proposti.

Scorrendo la pagina potrete trovare (e di conseguenza scaricare):

LA BOTTEGA DELLE IDEEper scuole di ogni ordine e grado

PER FILO E PER SEGNOper scuole di ogni ordine e grado

ARTE PER CRESCEREper scuole primarie (dalla terza elementare), scuole secondarie

LEGGE-RE FUORI E DENTRO DI MEper ultimo anno scuola primaria, scuole secondarie 

ALIMENTA LA MENTEper scuole di ogni ordine e grado

 

Per filo e per segno

Per filo e per segno

“Per filo e per segno” è un nuovo progetto di Arteterapia, completamente dedicato alle scuole, che amplia la proposta precedente “La bottega delle idee”. Il nome del progetto, che attinge dal mondo tessile, vuole rendere l’idea di collegare i differenti aspetti frammentati/scollegati della vita del bambino/ragazzo in un unico filo.

Il progetto vuole dunque creare un filo rosso, creare fluidità nel mondo frammentato, tessere relazioni, aprire l’accesso alla narrazione di sé e successiva elaborazione.

Il progetto nasce per fare luce sull’intricato mondo delle emozioni per cercare di capire cosa accade dentro di sé, durante la crescita e nei complicati momenti di passaggio/cambiamento, nelle relazioni, non perdendo la rotta verso il proprio desiderio.

È un progetto che vuole fare attingere ad ogni partecipante la bellezza e meraviglia che abita dentro di lui, rispolverarla, portarla alla luce per essere consapevoli dell’unicità che risiede dentro ad ogni individuo.

Per le scuole del territorio faentino il progetto è sostenuto da CONAD ARENA e SHOPPING CENTER LA FILANDA di Faenza.

Fino ad esaurimento fondi le scuole interessante potranno accedere ad una tariffa agevolata.

 

 

SCARICA LA BROCHURE DEL PROGETTO: Per Filo e per Segno

Leone Nano

Leone Nano

Leone Nano, è un progetto, un’idea, una filosofia che trova le sue radici nel 2008.
La volontà era quella di creare un gruppo affiatato di professionisti, con competenze differenti ma integrate, da potere promuovere la cultura attraverso la didattica, gli atelier e la formazione. Dopo un primo esperimento, toccai con mano che i tempi non erano ancora maturi per dare vita e forma al progetto in modo incisivo. E così Leone Nano è andato in letargo dopo una piccola passeggiata. Il letargo è finito nel 2013, quando, il primo giorno di primavera, con alcuni amici e colleghi, con cui condivido una passione educativa all’interno di un percorso artistico-narrativo, abbiamo risvegliamo il Leone.
Leone Nano vuole essere un grande contenitore, uno spazio dove coltivare e far nascere idee, progettualità nuove, concretizzare i saperi e dargli una forma. 
Una piccola fucina dove si forgiano gli strumenti per affrontare in modo creativo la quotidianità, un gruppo per crescere insieme e condividere un percorso di ricerca.
Un nome bizzarro che ha origini antiche: pochi sanno che in Africa, il camaleonte è chiamato Leone Nano (ma che è anche una costellazione del cielo australe).
È un animale affascinate, capace di cambiare colore, mimetizzarsi, adattarsi alle situazioni… è anche uno dei pochi animali con la visione bioculare; in contemporanea riesce a guardare con un occhio indietro (al passato e al presente) e un occhio avanti (rivolto al futuro).

Leone Nano è formato da liberi professionisti, ognuno con la sua propria specificità e particolarità che, con il loro meticoloso lavoro, coprono tutto il territorio nazionale organizzando: eventi, corsi di formazione, progetti nelle scuole.
Chi entra nel gruppo, garantisce un percorso di formazione permanente, per la propria crescita sia personale che professionale.
Leone Nano collabora e tesse progetti con artisti, scrittori, illustratori, musicisti fra i quali: Gek Tessaro e Lella Marazzini, Giusi Quarenghi, Alessandro Sanna (che come buon auspicio ha disegnato e regalato il logo che ci contraddistingue).
Per Leone Nano, dopo aver dato vita al progetto e averlo visto camminare con le proprie gambe, ricopre la carica di Direttore Artistico Progettuale.