Progettare un nuovo anno scolastico

Progettare un nuovo anno scolastico

Il nuovo anno scolastico è alle porte e ci si avvia con entusiasmo ad iniziare un anno nuovo di possibilità. Regalare possibilità ai bambini non significa trasformare la scuola, o meglio le ore di lezione,  in un affastellamento di attività, ma in quanto adulti, siamo chiamati a compiere il primo atto di responsabilità: scegliere. Scegliere vuole dire selezionare, entrare dentro ai progetti capire quelli che possono nutrire il bambino. Nutrire, non tenere impegnato. Sono due cose fondamentalmente diverse.

Fra poco voi insegnanti inizierete a scartabellare fra una miriade di proposte che arriveranno fra le vostre mani, e la domanda è sempre quella: “quest’anno cosa facciamo?” Leggete, informatevi, ma soprattutto chiedete. Chiedete la formazione di chi entra in classe, perché fra le parole scritte sulla carta e il fare, c’è sempre la soggettività della persona che fa la differenza. Se allora voi siete chiamate a scegliere come atto di responsabilità, verso i bambini e verso le famiglie, non stancatevi di chiedere, perché la preparazione della persona che entra in classe fa la differenza. Lo fa in tutto: nella gestione del gruppo, nello sguardo verso il bambino, nella professionalità in ogni suo gesto e in ogni sua parola. Andreste mai a fare un viaggio in aereo con un pilota che lo fa perché gli piace volare e non ha mai fatto voli? Lascio a voi la risposta. Ogni laboratorio è un viaggio e offre la possibilità al bambino di iniziare a volare. Buona scelta!

No Comments

Leave a Comment

Please be polite. We appreciate that.
Your email address will not be published and required fields are marked